Visto turistico

Per il rilascio dei visti si prega di rivolgersi al Centro Visti russo a Milano (sito in Via Mac Mahon 21 - 20155 Milano, http://rusvisa-it.com/ru/, tel. +39 02 3672 7332, fax +39 02 3656 0765, e-mail: milan@rusvisa-it.com).

Tutti i moduli per la richiesta del visto per la Russia vanno compilati rigorosamente via il sito del Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari Esteri della Russia. Non verranno più accettati i moduli compilati a mano.

Visti turistici

Il visto turistico viene rilasciato per un periodo massimo di un mese su presentazione dei documenti seguenti:

1. Una copia della conferma dell'accettazione del turista straniero fornita da una compagnia turistica russa o dall'albergo russo iscritto nel Registro Unico Federale degli operatori turisticiche, che deve contenere tra l'altro i dati seguenti:

a)  i dati del passaporto del turista (nome e cognome del turista in caratteri latini e cirillici, numero del passaporto), cittadinanza e sesso del turista.

b) le date di partenza e di ritorno del turista.

c)  il timbro dell'albergo o della compagnia turistica russa e la firma del responsabile con l'indicazione della sua carica e del suo nome completo.

2. Il passaporto valido almeno 6 mesi a decorrere dalla data della scadenza del visto richiesto;

3. Il modulo di richiesta di visto compilato e firmato.

4. Il modulo consolare di registrazione;

5. Una fotografia formato tessera;

6. Polizza di assicurazione per tutto il periodo del soggiorno in Russia.

 

I cittadini degli Stati di Schengen nonchè della Bulgaria e dell'Israele per ottenere i visti russi devono presentare assieme agli altri documenti anche una polizza di assicurazione medica valida per tutto il periodo di soggiorno nella Federazione Russa rilasciata da una delle compagnie di assicurazione russe o straniere.

Il termine di trattamento della domanda di visto nonché il costo variano a seconda della cittadinanza del richiedente e l'urgenza della richiesta.

Per i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea - Austria, Belgio, Bulgaria, Ungheria, Grecia, Spagna, Italia, Cipro, Littuania, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Pologna, Portogallo, Romania, Slovachia, Slovenia, Germania, Finlandia, Francia, Repubblica Ceca, Svezia e Estonia - secondo l'Accordo tra la Russia e l'Unione Europea sui visti del 25 maggio 2006 la decisione sulla domanda di rilascio del visto viene presa entro 10 giorni di calendario dalla data di ricevimento della domanda e può essere prorogato fino a 30 giorni di calendario. In casi urgenti il termine per decidere sulla domanda di visto può essere ridotto a tre giorni lavorativi o a un periodo inferiore.

I diritti consolari per il trattamento delle domande di visto da parte dei cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea - Austria, Belgio, Bulgaria, Ungheria, Grecia, Spagna, Italia, Cipro, Littuania, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Pologna, Portogallo, Romania, Slovachia, Slovenia, Germania, Finlandia, Francia, Repubblica Ceca, Svezia e Estonia ammontano a 35 euro.

Nel caso la decisione sulla domanda di visto sia presa nell'arco di tre giorni o in un periodo inferiore - 70 euro.


ATTENZIONE! Non vengono esaminate le domande di visto pervenute per posta.

ATTENZIONE! Il Console ha la facoltà di chiedere la presenza dell'interessato per un colloquio.

ATTENZIONE! Controllate attentamente la correttezza dei dati riportati sul visto. Il Consolato non assume la responsabilita degli errori rinvenuti dopo la partenza del cittadino straniero per la Russia.


CERTIFICATO D'ASSICURAZIONE

Alla presentazione della richiesta per il visto i cittadini d’Italia, di altri Paesi-membri degli Accordi di Schengen (Austria, Belgio, Bulgaria, Ungheria, Grecia, Danimarca, Islanda, Spagna, Cipro, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Germania, Finlandia, Francia, Repubblica Ceca, Svezia, Svizzera, Estonia) nonchè d’Israele secondo il principio di reciprocità presentano polizze di assicurazione medica valide per tutto il periodo di viaggio in Russia con la copertura per l'importo non inferiore ai 30.000 euro.

Tali polizze possono essere rilasciate dalle compagnie d'assicurazione russe, anche direttamente al Consolato Generale nelle ore di ricevimento del pubblico, nonchè dalle compagnie d'assicurazione straniere.

 

ATTENZIONE!

Dal 1° agosto 2010 il Consolato Generale della Federazione Russa a Milano cambia la procedura per il rilascio dei visti turistici ai cittadini stranieri che intendono recarsi in Russia individualmente (non in un gruppo turistico organizzato). A partire da questa data non verranno più accettate dall'Ufficio visti del Consolato Generale le domande per i visti turisici individuali.

Invece tutte le domande dei singoli privati per i visti turistici per la Russia devono essere presentate con la prenotazione anticipata al Centro Visti russo a Milano in Via Mac Mahon 21 - 20155 Milano.

Il nuovo regolamento non tocca in nessun modo l'esistente procedura del rilascio dei visti di tutti gli altri tipi ed in particolare quelli di affari, studio, lavoro, privato, transito ecc. Per richiedere questi tipi di visto bisogna presentare all'Ufficio Visti del Consolato Generale o al Centro Visti russo a Milano, personalmente o tramite una terza persona debitamente delegata, la documentazione necessaria per il visto richiesto.

Le richieste del visto si accettano esclusivamente previo appuntamenti presso il Consolato (eccetto visti turistici) oppure presso il Centro Visti.

 

-------------

 

Il passaggio alla nuova procedura della presentazione delle domande per il rilascio dei visti turistici individuali per la Russia che prevede la loro accettazione dal Centro Visti e non direttamente dal Consolato Generale corrisponde pienamente alla prassi consolare internazionale e in particolare a quella dei maggiori paesi europei a partire dall'Italia, Francia, Spagna e Gran Bretagna. Per esempio, i cittadini russi che intendono recarsi in Italia per turismo sono chiamati a rivolgersi non ai Consolati Generali d'Italia a Mosca e a San Pietroburgo ma appunto ai visa-center accreditati che hanno apperto i loro sportelli sia a Mosca e a San Pietroburgo che in altre città russe, in particolare a Samara, Novosibirsk, Nizhniy Novgorod, Kazan e Krasnodar. L'affidamento di alcuni operazioni consolari ai centri accreditati a titolo di outsourcing corrisponde pienamente alle realtà della prassi consolare internazionale, permette accelerare il processo di elaborazione delle domande di visto, rende tutte le procedure convenienti, accessibili e comprensibili per i cittadini dei rispettivi paesi.

Questa iniziativa costituisce un altro passo del Consolato Generale verso l'ulteriore perfezionamento di tutto il sistema dei servizi consolari a favore dei cittadini russi e stranieri. Nella sua base c'è il principio secondo cui l'informazione e servizi vengono forniti dallo Stato al cittadino prevalentemente attraverso le tecnologie informatiche riducendo al minimo il tempo speso.