Visto di lavoro

Per il rilascio dei visti si prega di rivolgersi al Centro Visti russo a Milano (sito in Via Mac Mahon 21 - 20155 Milano, http://rusvisa-it.com/ru/, tel. +39 02 3672 7332, fax +39 02 3656 0765, e-mail: milan@rusvisa-it.com).

Tutti i moduli per la richiesta del visto per la Russia vanno compilati rigorosamente via il sito del Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari Esteri della Russia. Non verranno più accettati i moduli compilati a mano.

 

Visto di lavoro

Il visto si rilascia su presentazione dei documenti seguenti:

a) L'invito nominativo rilasciato dagli uffici del Ministero degli Interni della Federazione Russa (il cittadino straniero può richiedere presso gli Uffici del Ministero degli Interni il soprannominato invito anche in formato elettronico, in questo caso al Consolato viene presentata la sua forma stampata breve o completa);

b) Il passaporto, con almeno due pagine libere per il visto, e valido almeno un anno e mezzo a partire dalla data di decorrenza del visto richiesto;

c) Il modulo di richiesta di visto compilato e firmato;

d) Il modulo consolare di registrazione;

e) Una fotografia formato tessera;

f) La polizza di assicurazione sanitaria, valida sul territorio della Federazione Russa e che copre il periodo della validità del visto, salvo diverse disposizioni previste da accordi internazionali e contratti tra compagnie assicurative russe e straniere. (Sarà necessaria la presentazione di tale polizza solo nel caso di richiesta del visto con la durata fino a 90 giorni);

g) Il certificato, rilasciato da non più di tre mesi, di negatività all’HIV del cittadino straniero, nel caso in cui si richiede un visto di durata superiore a 90 giorni.


Il termine di trattamento della domanda di visto nonché il costo variano a seconda la cittadinanza del richiedente e l'urgenza della richiesta.

Per i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea - Austria, Belgio, Bulgaria, Ungheria, Grecia, Spagna, Italia, Cipro, Littuania, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Pologna, Portogallo, Romania, Slovachia, Slovenia, Germania, Finlandia, Francia, Repubblica Ceca, Svezia e Estonia - secondo l'Accordo tra la Russia e l'Unione Europea sui visti del 25 maggio 2006 la decisione sulla domanda di rilascio del visto viene presa entro 10 giorni di calendario dalla data di ricevimento della domanda e può essere prorogato fino a 30 giorni di calendario.

In casi urgenti il termine per decidere sulla domanda di visto può essere ridotto a tre giorni lavorativi o a un periodo inferiore.


I diritti consolari per il trattamento delle domande di visto da parte dei cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea - Austria, Belgio, Bulgaria, Ungheria, Grecia, Spagna, Italia, Cipro, Littuania, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Pologna, Portogallo, Romania, Slovachia, Slovenia, Germania, Finlandia, Francia, Repubblica Ceca, Svezia e Estonia ammontano a 71 euro e 213 euro (visto multiplo).

Nel caso la decisione sulla domanda di visto sia presa nell'arco di tre giorni o in un periodo inferiore - 142 euro e 425 euro (visto multiplo).


ATTENZIONE! Il Console ha la facoltà di chiedere la presenza dell'interessato per un colloquio.

ATTENZIONE! Controllate attentamente la correttezza dei dati riportati sul visto.
Il Consolato non assume la responsabilita degli errori rinvenuti dopo la partenza del cittadino straniero per la Russia.

CERTIFICATO D'ASSICURAZIONE
I cittadini degli Stati di Schengen nonchè della Bulgaria e dell'Israele per ottenere i visti russi devono presentare assieme agli altri documenti anche una polizza di assicurazione medica valida per tutto il periodo di soggiorno nella Federazione Russa rilasciata da una delle compagnie di assicurazione russe o straniere.